SPLENDORI DI SICILIA: L’ISOLA DEL CINEMA DA ‘IL GATTOPARDO’ A ‘CARAVAGGIO’

0

 

Con i suoi paesaggi e la sua storia millenaria, la Sicilia è senza dubbio uno dei set cinematografici più ambiti e apprezzati. Così come molte opere letterarie sono ambientate nella splendida isola del Mediterraneo  -le novelle e i romanzi di Giovanni Verga, ‘Il Gattopardo’ di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, ‘I Vicerè’ di Federico De Roberto e ‘La lunga vita di Marianna Ucrìa’ di Dacia Maraini solo per citarne alcune- allo stesso modo i film e le serie di ambientazione storica tratti da questi capolavori sono stati girati nei luoghi originari, e le pagine scritte si sono animate trasformandosi in immagini realistiche e suggestive. Il rapporto tra la Sicilia e il cinema inizia agli albori della Settima Arte, se si pensa che ‘Cavalleria rusticana’ di Mario Gargiulo risale al lontano 1924. Dieci anni dopo, Alessandro Blasetti girò ‘1860-I Mille di Garibaldi’ e nel 1953 Kerima e Anthony Quinn interpretarono ‘La lupa’, tratta dall’omonima novella verghiana, per la regia di Alberto Lattuada. Gli anni ’60 videro protagonista una delle stelle indiscusse del cinema internazionale, Claudia Cardinale, in due pellicole-culto, ‘Il bell’Antonio’ di Mauro Bolognini (1960) con Marcello Mastroianni, e ‘Il Gattopardo’ (1963) di Luchino Visconti con Burt Lancaster e Alain Delon, girato a Villa Boscogrande  e a Palazzo Valguarnera-Gangi a Palermo. Nel ’68 Carlo Lizzani portò sul grande schermo un’altra novella di Verga, ‘L’amante di Gramigna’, con Gian Maria Volontè e Stefania Sandrelli. Il film venne girato a Vizzini (Catania).

Nel Duomo di Monreale avvennero le riprese della scena finale del film ‘Fratello Sole, sorella Luna’  di Franco Zeffirelli (1972), quella in cui Francesco incontra il papa. Tra Noto, Aci Reale e Catania Daniele Pettinari realizzò il suo film ‘Cagliostro’ (1974), mentre Giacomo Battiato scelse l’Etna e Siracusa come set per ‘I paladini: storia d’armi e di amori’ del 1983.

Le novelle e i romanzi di Giovanni Verga sono stati portati al cinema anche negli anni ’90: Franco Zeffirelli girò a Noto ‘Storia di una capinera’ (1993) e Michele Placido a Vizzini e Siracusa ‘La lupa’ (1996) con Monica Guerritore e Raoul Bova.

‘Marianna Ucrìa’ è un film di Roberto Faenza del 1997, tratto dal best-seller ‘La lunga vita di Marianna Ucrìa’ di Dacia Maraini: per le riprese furono scelte Siracusa, Noto, Palazzolo Acreide in provincia di Siracusa e a Villa Fegotto di Chiaramonte. Sempre a Siracusa e nei pressi della foce del fiume Cassibile, nel 1999 Lina Wertmüller effettuò alcune riprese del film ‘Ferdinando e con Sergio Assisi e Gabriella Pession. A Vittoria (Ragusa), invece, Emidio Greco realizzò ‘Il consiglio d’Egitto’ (2002) con Silvio Orlando.

Gli anni più recenti hanno visto la Sicilia protagonista di produzioni importanti come ‘I viceré’ (2007) di Roberto Faenza con Lando Buzzanca, Alessandro Preziosi e Cristiana Capotondi, filmato tra Aci Reale e Catania; ‘La baronessa di Carini’ (2007) di Umberto Marino, con Luca Argentero, Vittoria Puccini, Enrico Lo Verso e Lando Buzzanca, (locations: Villa de Cordova a Palermo e Villa Palagonia a Bagheria, Villa Wirz a Partanna ed Erice); e ‘Caravaggio’ (2008) di Angelo Longoni con Alessio Boni, girato a Siracusa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here